SOS temperature: 5 consigli pratici contro il caldo

Con quasi 40 all’ombra, vien da sé che si debba correre ai ripari.

I giornalisti (e il buon senso) ci ricordano puntualmente di evitare di uscire nelle ore più calde, bere tanto, mangiare alta frutta e verdura, evitare pasti ricchi di grassi etc…

Ma esistono dei consigli pratici che ci possono realmente aiutare in questo periodo di caldo asfissiante?

5 consigli pratici contro il caldo

Certo che ci sono: 5 semplici regole nutrizionali che ci possono aiutare nella pratica a prevenire e fronteggiare tutti quei malanni legati alle temperature estive.

1. Portarsi sempre dietro una bottiglia di acqua

Evitiamo la plastica fine perché il caldo la danneggia e causa il rilascio di microparticelle tossiche nell’acqua che stiamo bevendo. Muniamoci quindi di una bella bottiglia di vetro o di plastica dura o, ancora meglio, una borraccia termica, che ci stia in borsa e che possiamo riempire all’occorrenza evitando anche un enorme consumo di plastica.

2. Scegliere acque che non siano demineralizzate

Se siete sicuri dell’acqua del vostro rubinetto preferite quella, altrimenti andate su acque che siano ricche di oligoelementi. Questo caldo ci fa sudare molto e abbiamo quindi bisogno di reintegrare minerali ed elettroliti che si trovano già disponibili nell’acqua, senza ricorrere necessariamente ad integratori.

3. Bibite fresche… quali?

Che agonia bere solo acqua, meglio qualcosa di più rinfrescante. Benissimo! Aromatizziamo l’acqua facendola diventare una bibita fresca e rinfrescante dal sapore tutto estivo: la sera prepariamo delle bottiglie in cui mettiamo foglie di tè di qualità, dei pezzi di frutta fresca e delle spezie. Lasciamo in infusione tutta la notte, ed ecco che il giorno dopo abbiamo la nostra bevanda estiva. Potremmo anche addizionarla con una punta di cucchiaino di magnesio, utilissimo per prevenire crampi e affaticamento muscolare (soprattutto notturno). Ecco alcuni esempi:

– menta con cetriolo tagliato a rondelle, succo di lime (o pompelmo, o entrambi) e zenzero

– albicocche, susine e finocchietto selvatico

– tè verde, lamponi e rosmarino

4. Tanta frutta, ma di stagione!

Al di là del fatto che il gusto è sicuramente più buono e saporito, la frutta di stagione è anche più ricca di nutrienti utili in queste giornate torride. 

Alcuni esempi:

  • Mirtilli: ricchi di antiossidanti e dalle proprietà antinfiammatorie. Aiutano anche la circolazione.
  • Anguria: ricchissima di acqua, dalle modeste quantità di zuccheri, è anche molto ricca in potassio
  • Pesche ed albicocche: anche queste ottima fonte di potassio.

A questo punto perché non fare una bella macedonia unendo tutti questi frutti o, ancora meglio, tagliarli in piccoli pezzetti, in parte frullarli con dell’acqua di cocco e prepararsi dei ghiaccioli fatti in casa?

5. Limitare il sale…

L’eccesso di sale non solo fa aumentare ancora di più la pressione, ma fa anche aumentare il senso di sete. Abbondate invece con spezie e aromi, soprattutto ora che i giardini e i balconi ne sono pieni.

Quindi via libera al basilico, salvia, rosmarino, timo, dragoncello… ma anche curry, paprika, curcuma e chi più ne ha più ne metta!

Go Top