fbpx

Alimentazione in caso di psoriasi

Che cos’è la psoriasi? 

La psoriasi è una malattia cronica infiammatoria, di natura benigna, che colpisce la pelle.

Clinicamente si manifesta con la presenza di cute secca e squamosa, pelle sottile o molto spessa, che si stacca facilmente lasciando uno strato di epidermide di colore rosso. 

Le zone del corpo interessate possono essere diverse e più o meno diffuse, alternando periodi in cui la malattia sembra quasi scomparire e periodi in cui invece si riacutizza. 

Esiste una relazione tra la psoriasi e l'assunzione di nichel?

Da cosa dipende? 

Le origini di questa malattia sono differenti e comprendono fattori genetici, immunologici e ambientali

Tra le cause più frequenti rientrano: forte stress, malfunzionamento di alcuni organi del sistema digestivo, obesità viscerale e scorretta alimentazione. 

Particolare attenzione va posta alla riduzione dell’adipe situato nella zona addominale (obesità viscerale), il quale produce molecole infiammatorie che aggravano il quadro patologico. 

Psoriasi e dieta 

A proposito del rapporto tra psoriasi e dieta, è importante sottolineare come alcuni alimenti mal tollerati dall’organismo e pro-infiammatori possano dare origine a sfoghi cutanei, causati da un accumulo di tossine che in condizioni normali il nostro organismo dovrebbe espellere. 

L’alimentazione viene studiata sia come fattore di rischio, quando eccessiva e non bilanciata, oppure come vera e propria terapia per alleviare i sintomi e sostituire parzialmente le terapie farmacologiche. Le indicazioni alimentari generali, che attualmente derivano da numerosi studi scientifici osservazionali, riferiscono di: 

  •  Evitare il consumo di bevande alcoliche (l’alcol stimola il rilascio di istamina aggravando le lesioni cutanee) e il fumo di sigaretta; 
  • Aumentare il consumo di frutta fresca e vegetali e fonti proteiche vegetali come i legumi; 
  • Aumentare il consumo di grassi buoni derivati dal pesce azzurro, olio extravergine di oliva, frutta secca e semi oleosi, avocado.
    Limitare invece fonti di grassi saturi e parzialmente idrogenati che si ritrovano in prodotti da forno e industriali, cibi fritti e carni processate; 
  • Ridurre il consumo di farine e zuccheri raffinati, privilegiare cereali integrali e farine a basso indice glicemico, per evitare una condizione di insulino resistenza; 
  • Prestare attenzione alle farine contenenti glutine, in modo particolare nei pazienti con probabile malattia celiaca o sensibilità al glutine; 
  • Tenere sotto controllo il proprio peso corporeo (BMI) sia attraverso un regime dietetico adeguato che attraverso esercizio fisico.

L’obiettivo generale è di dare sostegno ad un organismo che si trova in una condizione debilitante, per cui necessita di un’alimentazione bilanciata, equilibrata e soprattutto antinfiammatoria, al fine di abbassare lo stato di squilibrio metabolico in cui si trova. 

Un’alimentazione adeguata, nel caso della psoriasi, deve mirare a riequilibrare la risposta immunitaria e quella infiammatoria

 

Questi accorgimenti non devono essere considerati sostitutivi delle indicazioni del Medico. Per una dieta personalizzata si consiglia di consultare il Nutrizionista.

 

Arianna Ghiraldo
un giorno fa
Personalmente mi sono rivolta a Doriana che in un batter d’occhio è riuscita a mettermi a mio agio e a farmi sentire tranquilla nel decidere insieme che tipo di percorso andare ad affrontare. Scegliere di cambiare non è facile, ma sicuramente essere seguita da una persona professionale e incredibilmente appassionata del proprio lavoro rende il tutto più facile. Consiglio a chiunque voglia cambiare, o approcciarsi ad un cambiamento, di rivolgersi a Nutri Sana perché è un luogo in cui sai di poter andare sul sicuro.
 
Andrea mohito
3 recensioni - 5 giorni fa
Volevo dire GRAZIE alla dott. Nicoletta Cecchetti. Ho cominciato a maggio un percorso con lei, che a tutt' oggi mi ha portato a perdere quasi 9 kg. con un piano alimentare studiato tenendo in considerazione il fatto che sono diabetico. Mi ha insegnato ad abbinare gli alimenti e ha mangiare in modo sano dandomi preziosi consigli, le giuste motivazioni e anche qualche ricetta il tutto senza dover patire la fame. E’ una seria professionista sempre gentile e sempre presente in caso di dubbi o spiegazioni anche tramite email e messaggi. Sono molto soddisfatto del mio obiettivo raggiunto e mi auguro di raggiungerne altri sotto la sua guida. Grazie grazie grazie Nicoletta !! (ps: abbasso l’insulina) Andrea
Marta Caputo
2 recensioni - una settimana fa
Ho intrapreso un percorso con la dottoressa Nicoletta Cecchetti e in due mesi ho ottenuto risultati che non ero riuscita a ottenere da sola in un anno intero! La dottoressa ha fatto un piano alimentare fatto a posta per me, basato sui miei gusti e sull'attività sportiva che pratico. Non solo ho perso peso, sento di avere anche molte più energie nel corso della giornata e le mie prestazioni fisiche durante gli allenamenti sono decisamente migliorate! La dottoressa Nicoletta si è sempre resa disponibile a chiarire ogni mio dubbio e mi sono sentita per questo davvero seguita e accompagnata in questo percorso, grazie di cuore!
 
 
Elena zoppè
1 recensione
La mia esperienza con Nutrizione Sana è stata molto positiva: da febbraio a settembre sono riuscita a perdere più o meno 11 kg, che era il mio obbiettivo. Sono molto soddisfatta del traguardo che ho raggiunto e ora mi sento molto meglio fisicamente! Sicuramente si tratta di un percorso pieno di sacrifici e nulla si può conquistare senza un impegno costante, ma se sono riuscita a ottenere questo risultato posso solo ringraziare la dott.sa Doriana Magliocca: una professionista davvero molto preparata, gentile e disponibile, che mi ha seguita passo passo, dandomi le linee guida per la dieta, ma che soprattutto mi ha dato un’educazione alimentare che mi servirà a non commettere gli stessi errori in futuro! Il mio risultato è stato così positivo (ed evidente) che già un paio di amici, vedendo il mio esempio, si sono rivolti a Nutrizione Sana, non posso che consigliarvi di farlo anche voi!
Go Top