fbpx

Carciofi ripieni

Breve descrizione

La pianta del carciofo, chiamata Cynara, era già conosciuta dai greci e dai romani, che le attribuivano poteri afrodisiaci.

Sfruttando le qualità di questo ottimo alimento, caratteristico di questa stagione, possiamo adattare il suo consumo ad ogni preparazione, in padella o al forno, come condimento per pastasciutta o pasticcio ma anche da gustare lesso mangiandone anche le foglie con olio e sale.

In questo caso, vediamo come preparare un buon piatto unico a base di carciofo: è consigliabile utilizzare i carciofi romani (piccoli) che sono più semplici, già puliti, crudi, oppure i fondi di carciofo, puliti, crudi.

Ingredienti

  • 8 carciofi
  • quanto basta acqua o brodo vegetale
  • 6 cucchiaio pangrattato
  • 5 cucchiaio grana
  • 100 g mozzarella vaccina
  • 1 uovo
  • 3 cucchiaio olio EVO

Pronto in

1 ore: 10 min

Difficoltà

3/10

2

Porzioni / Persone

Fattori nutrizionali

Indicazioni

1. Preparare del brodo vegetale.
2. Se si usano i carciofi interi, scavarne l'interno e mischiarlo con uovo, parmigiano e pan grattato, poi condire con sale e spezie a piacere; se si usano i fondi, fare un composto con parmigiano, pangrattato e uovo e porlo sopra al carciofo.
3. Porre poi i carciofi ripieni (o i fondi) su una pentola ampia.
4. Condire con un po' di olio EVO sulla superficie, aggiungere i quadratini di mozzarella e un'altra spolverata di pan grattato e grana.
5. Infine, versare il brodo vegetale (precedentemente scaldato) e far cuocere per un'oretta, o finché i carciofi non si saranno ammorbiditi, prima coperti e alla fine senza alcun coperchio, in modo da far asciugare il brodo rimasto.

Go Top