fbpx

Filetti di branzino olive e pinoli (chetoricetta)

Breve descrizione

Questa ricetta per realizzare un secondo di pesce è stata pensata come suggerimento in particolare per chi sta seguendo una dieta chetogenica.

Il branzino, al contrario dell’orata, presenta una carne più magra che lo rende un po’ meno saporito: le olive da cui si ricava l’olio extra vergine di oliva possono intervenire per restituire un gusto più bilanciato a questo pesce e raggiungere la quota di grassi necessaria per restare in chetosi.

Ciò non toglie che questo piatto sia adatto anche per chi sta seguendo un altro tipo regime alimentare!

Ingredienti

  • 2 filetti medi branzino
  • 30 olive verdi e nere (max 30)
  • 1 cucchiaio pinoli
  • 8 pomodorini
  • A piacere origano
  • quanto basta olio EVO
  • A piacere succo di limone
  • quanto basta sale

Pronto in

0 ore: 10 min

Difficoltà

3/10

2

Porzioni / Persone

Fattori nutrizionali

Indicazioni

1. Accendere una padella antiaderente e far saltare i pinoli senza bruciarli.
2. Togliere i pinoli dalla padella, aggiungere un cucchiaio di olio ed adagiarvi i filetti di branzino dalla parte della pelle; aggiustare con un pizzico di sale.
3. Mettere il coperchio e lasciar cuocere per 5-6 minuti a seconda della dimensione dei filetti.
4. A cottura quasi ultimata togliere il coperchio, alzare la fiamma e aggiungere i pomodorini lavati e tagliati a rondelle e le olive tagliate a rondelle.
5. Aggiungere origano, pinoli e olio e, a piacere, una spruzzata di limone.

Go Top