fbpx

Cannella: la spezia di Natale… e non solo!

Pubblicato su: Nutrizione Sana

Le festività si avvicinano e per strada si sentono profumi che riempiono l’aria, in particolare durante i tipici mercatini

Tra tutti uno dei più riconoscibili è il profumo della cannella: non per niente è chiamata anche la spezia del Natale!

Come utilizzare questa spezia

La cannella è una spezia molto versatile, si può usare, ad esempio, per la preparazione di dolci, dato che si sposa molto bene alla preparazione di dolcetti con mele o biscotti.

Con un po di fantasia di può aggiungere anche in piatti salati… un’idea, ad esempio, potrebbe essere quella di aggiungere un pizzico di cannella al ragù, per conferire al sugo una leggera nota esotica.

Proprietà e benefici

Di per sé, la cannella, contiene proteine, fibre, zuccheri e pochissimi grassi, nonché una discreta presenza di vitamine A, C, del gruppo B.

Non solo: buona la presenza anche di minerali come magnesio, ferro, potassio, manganese, calcio, fosforo e sodio.

Tuttavia, la componente più utile della cannella è il suo olio essenziale, che possiede numerose proprietà benefiche. Tra queste, la più nota, è quella di abbassare i livelli plasmatici di glucosio. Per avere questo effetto, bisognerebbe assumerne da 1 a circa 6 g al giorno (polvere o estratto secco).

Altri studi le associano anche capacità neuroprotettive e di riduzione dei sintomi da IBS (sindrome dell’intestino irritabile).

Il nostro consiglio è quello di consumare la cannella a proprio gusto e piacimento, ma con la consapevolezza dei benefici che ne derivano… perché non iniziare, perciò, ad utilizzarla con fantasia in diverse preparazioni?

Go Top