fbpx
steatosi epatica non alcolica

Tabella dei Contenuti

Alimentazione per steatosi epatica

La steatosi epatica (maggiormente nota come “fegato grasso”) è una degenerazione del fegato, causata dall’accumulo di trigliceridi in quantità superiore al 5% del peso totale dell’organo, dovuto ad uno squilibrio tra eccessiva sintesi, a partire da glucosio e acidi grassi in eccesso, e insufficiente eliminazione.

La steatosi epatica è asintomatica e viene di solito sospettata per il riscontro di valori elevati di transaminasi, all’esame obiettivo di un fegato aumentato di volume.

Si distinguono due tipi di steatosi epatica: la steatosi epatica non alcolica (NAFLD) e la steatosi epatica alcolica.

Si calcola che circa il 20% della popolazione adulta sia affetta da steatosi epatica non alcolica; si stima però che la sua prevalenza nella popolazione obesa aumenti al 60-95% e la probabilità di passare da steatosi a steatopatite (patologia a rischio di evoluzione in cirrosi epatica) aumenta con l’aumentare del grado di obesità. Il fegato steatosico è un indicatore di aumentato rischio per diabete mellito ed eventi cardiovascolari.

La steatosi alcolica si manifesta nella maggior parte dei forti bevitori, ma è reversibile con la sospensione del consumo di alcol. Quando la steatosi si associa ad un danno epatocellulare si configura il quadro della steatoepatite, che costituisce di per sé una patologia verso la cirrosi, a differenza della steatosi semplice che è riversibile.

Steatosi epatica: sintomi

I sintomi della steatosi epatica non sono evidenti soprattutto nella fase iniziale. Si sperimentano sintomi di stanchezza, dolore addominale verso destra, gonfiore addominale all’altezza del fegato, variazione di peso senza motivo; negli stadi avanzati si nota ingiallimento degli occhi e della pelle, ascite ed edema.

Perché affidarsi a noi per l'alimentazione per la steatosi epatica è vantaggioso?

logo nutrizione sana biologi nutrizionisti

Offriamo un servizio specialistico e personalizzato ad un prezzo conveniente..

Seguendo i nostri percorsi alimentari non avvertirai il senso di fame perché avrai a tua disposizione tutti i nutrienti di cui hai bisogno.

Mettiamo gratuitamente a tua disposizione centinaia di ricette gustose e salutari che potrai consultare anche quando avrai terminato il tuo percorso.

I nostri piani alimentari sono fortemente personalizzati per assecondare i tuoi gusti e potrai riscoprire il piacere di mangiare in modo sano e nutriente.

Le nostre prestazioni rientrano nel novero delle prestazioni sanitarie detraibili.

Steatosi epatica: dieta

I trattamenti dietetici sono soprattutto rivolti a rimuovere i fattori di rischio. Gli obiettivi nutrizionali devono essere mirati a ridurre l’insulino-resistenza, ridurre i valori di trigliceridi, migliorare i parametri metabolici e proteggere il fegato dallo stress ossidativo.

La perdita ponderale del 10% del peso di partenza si può associare ad una normalizzazione degli enzimi epatici e ad un calo della epatomegalia.

Si consiglia pertanto di:

– ridurre drasticamente o abolire l’alcool;

– scegliere cibi ad elevato contenuto di fibre e basso tenore in zuccheri semplici;

– non esagerare con il consumo di frutta soprattutto quella zuccherata;

– scegliere cibi con un basso contenuto di grassi saturi e idrogenati, e privilegiare quelli con maggiore tenore di grassi monoinsaturi e polinsaturi;

– preferire metodi di cottura sani e leggeri;

– evitare periodi di digiuno prolungato, consumare pasti regolari

– ridurre l’uso del sale e il consumo di alimenti ricchi in sodio;

– consumare almeno tre porzioni di pesce a settimana. Preferire pesci azzurri o pesci dei mari freddi;

– consumare quotidianamente verdura cruda e cotta da assumere in porzioni abbondanti. Alcuni ortaggi hanno un tropismo spiccattamente epatico, ossia svolgono un’azione tonica e detossificante sul fegato;

– consumare quotidianamente carboidrati complessi (privilegiando quelli integrali) a basso indice glicemico.

Steatosi epatica: cura

Si consiglia di associare alla dieta altre modifiche allo stile di vita.

Usare le scale anziché l’ascensore, cercare di spostarsi il più possibile a piedi o in bicicletta; portare la spesa a casa con una borsa con ruote anziché con l’automobile; parcheggiare l’auto lontano dalla propria destinazione.

Praticare regolarmente attività fisica soprattutto aerobica almeno 50 minuti al giorno e fare esercizi di rinforzo muscolare almeno 3 volte a settimana.

Il fumo rappresenta un fattore di rischio cardiovascolare.

Regolare il peso corporeo aiuta a rallentare il progredire della steatosi epatica, migliorare la resistenza all’insulina e la funzione epatica, ridurre l’infiammazione ed il grasso accumulato nel fegato. Evitare, però, regimi dietetici troppo ristretti.

Questi accorgimenti non devono essere considerati sostitutivi delle indicazioni del Medico. Per una dieta personalizzata si consiglia di consultare il Nutrizionista

Contatta i nostri Nutrizionisti per avere una dieta su misura!

Il nostro team di nutrizionisti ha le migliori recensioni!
Migliaia di persone si sono già rivolte a noi per seguire un menu settimanale nutrizionista su misura.
M
Magda De Lorenzo
29/07/2021
post originale

Sono stata seguita presso la sede di Vigonza dalla dottoressa Morello per una forte allergia al nichel. Mi ritengo molto soddisfatta, il mio problema è stato risolto con competenza e professionalità e la dottoressa si é dimostrata molto disponibile. Lo consiglio

Recensione Anna Chiriatti
Anna Chiriatti
16/02/2018
post originale

Ottima esperienza, un ringraziamento particolare va alla dottoressa Terranova, che con la sua professionalità e dolcezza ci ha insegnato a perdere i chili di troppo.

D
daniela perin
28/06/2020
post originale

Sono stata seguita dalla dottoressa Terranova Jessica, molto brava e competente, oltre che disponibile e professionale. Grazie al piano alimentare, studiato appositamente in base alle mie caratteristiche ed esigenze, sono riuscita a perdere i chili in piu' e soprattutto centimetri nei punti critici. Sono proprio soddisfatta di aver seguito questo percorso, perché oltre a vedermi molto meglio rispetto a qualche mese fa, ho imparato quanto sia importante conoscere i cibi e non saltare i pasti, distribuendoli nel corso della giornata e accompagnare il tutto con un'attività fisica regolare. Grazie Jessica.

A
Alessandra Calabrese
04/10/2021
post originale

Sono stata seguita dalla Dott.ssa Irene Peretto, molto professionale e disponibile ed è riuscita a risolvere i molteplici miei problemi di salute dalla glicemia alla cefalea e al mal di stomaco. Ho imparato a mangiare correttamente e migliorare le mie abitudini alimentari. Non si tratta di una dieta né standard né drastica, ma di un vestito fatto su misura per te! Lo consiglio davvero a tutte quelle persone che vorrebbero e dovrebbero iniziare a mangiare in modo sano senza rinunce. Grazie Dott.ssa Peretto

H
Hilari Zatti
04/09/2021
post originale

Sono stata seguita dalla Dott.ssa Anna Volpin per impostare un programma alimentare sano e che mi permettesse di rimettermi in forma perdendo qualche chilo. Ho ottenuto i risultati desiderati, sono arrivata a perdere 5 kg, e le nuove proposte alimentari mi hanno aiutato a cambiare stile di vita e a perfezionare la scelta dei cibi di tutti i giorni. Sono stata seguita con gentilezza e professionalità, il programma è stato ideato in modo perfettamente personalizzato, tenendo conto delle mie preferenze in quanto a gusti e dei miei impegni, sia lavorativi che sociali. Ringrazio Anna e tutto il team di Nutrizione Sana per avermi aiutato a raggiungere i miei obiettivi!

OGGI SIAMO APERTI dalle 9:00 alle 20:00. CONTATTACI al 392 11 00 950
This is default text for notification bar