fbpx

Blog

Quali sono le differenze fra fame emotiva e fame fisica?

La distinzione tra fame emotiva e fame fisica i due tipi di fame non è così netta, perché ad esempio anche la fame fisica ci viene in un qualche modo segnalata da segnali psicologici come il nervosismo e l’irritazione. La fame fisica è un segnale, una spia, come quella della benzina nella macchina, che ci…

Che cos’è l’emotional eating?

Quello che costruiamo con il cibo è un vero e proprio rapporto, fatto anche di emozioni, ricordi, sensazioni, abitudini, pensieri. Questo rapporto si costruisce nel tempo, a partire dall’infanzia.  Non possiamo quindi pensare che ci nutriamo solo per rispondere a un bisogno fisiologico, ma nel farlo rispondiamo anche ad altri tipi di bisogni: di cura,…

Come posso gestire la fame emotiva? Ecco alcuni pratici consigli.

Accanto alle strategie cognitive ed emotive, cioè che affrontano le nostre emozioni, pensieri, convinzioni sul cibo possiamo poi adottare anche delle strategie di gestione comportamentali per affrontare la fame emotiva. Ecco qui un piccolo elenco di suggerimenti pratici per imparare a gestire la nostra fame emotiva: Regolarità alimentare: è fondamentale raggiungere una regolarità nei pasti…

Che cos’è la fame emotiva e come la riconosco?

Ti è mai capitato di tornare a casa dopo una giornata stressante e aver voglia di un pezzo di cioccolato o di dolce? Oppure di essere triste o annoiato e ritrovarti a cercare nella dispensa qualcosa che potesse darti conforto e tirarti su il morale?  Ecco, questa è la fame emotiva: un modo di mangiare…

Anoressia e bulimia, i DCA più diffusi

Quando si parla di disturbi alimentari, spesso ci si ricollega alle patologie più diffuse che sono anoressia e bulimia. Nell’articolo riportiamo una breve definizione di queste patologie cercando di evidenziare le principali differenze che le contraddistinguono.

Cosa sono i disturbi alimentari (DCA)?

I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono un gruppo eterogeneo di patologie, caratterizzate dall’adozione di abitudini alimentari disfunzionali. Fra queste, la più evidente è un’eccessiva preoccupazione per il peso e e per le forme del corpo.

Dieta Chetogenica, a chi affidarsi?

La chetogenica è un piano nutrizionale da impostare soltanto quando c’è un valido motivo per applicarlo e non “per moda”. La dieta chetogenica deve essere considerata una vera e propria terapia e, come tale, può essere considerata sicura solo sotto un’attenta sorveglianza medica, evitando il “fai da te”.

Come iniziare la dieta chetogenica

Per iniziare una dieta chetogenica è opportuno rivolgersi ad una figura professionale che, in seguito ad un’attenta anamnesi, dovrà valutare che le condizioni di salute del soggetto siano idonee per intraprendere un protocollo alimentare chetogenico.

Come funziona la dieta chetogenica

La dieta chetogenica prevede una forte restrizione dei carboidrati alimentari, inducendo così l’organismo alla chetosi, una condizione che porta il corpo a bruciare i grassi di riserva per ottenere energia

Malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI): cosa sono e come contrastarle

Le conoscenze attualmente disponibili portano ad ipotizzare che nella patogenesi delle Malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI) intervengono diversi fattori come quelli ambientali, genetici, dietetici, del microbiota intestinale e forse di alcuni agenti patogeni.  Sotto tutti questi fattori il sistema immunitario relativo alla mucosa intestinale viene impropriamente stimolato. Fra le più conosciute possiamo ricordare la malattia…

Carboidrati: non solo pane e pasta!

I carboidrati sono il nostro “carburante“: in una normale dieta, a meno che non ci siano motivi particolari che lo richiedano, non vanno tolti! Ma quando pensi ai carboidrati, ti vengono in mente solo pasta e pane? Ti sembra di mangiare solo quelli nella tua dieta? No, c’è molto di più! Introdurre, ad esempio, settimanalmente,…

Uova: impariamo a (ri)conoscerle

Cosa sono? Con la parola “uova”, non seguita da nessun’altra specificazione, ci si riferisce a quelle di gallina. In caso contrario deve essere specificato il nome del volatile da cui provengono. Leggere bene l’etichetta Quali sono le informazioni a cui prestare particolare attenzione, che troviamo sulla confezione? Numero uova Categoria di peso  (S, M, L,…

Come comporre un piatto “FIT” in 4 step

Con questo caldo avete per caso esaurito le idee per un pranzo sano, fresco e completo, da portare anche al lavoro o fuori casa…? Ci pensa la nostra dott.ssa Doriana Magliocca oggi a proporvi un’infografica su come comporre un PIATTO UNICO “FIT”! Ogni piatto è considerato unico perché contiene una fonte di carboidrati + proteine +…