fbpx

Analisi BIA: il prima e il dopo di un paziente

Quando si intraprende un percorso di sana alimentazione è molto importante valutare la composizione corporea e lo stato nutrizionale: un calo di peso, infatti, non sempre è sinonimo di una diminuzione di grasso!

Abbiamo parlato nell’articolo della settimana scorsa dell’analisi bioimpedenziometrica: cos’è, come funziona e quali dati ci offre appunto per valutare la composizione corporea (qui l’articolo).

Prima e dopo a confronto

Oggi vi presentiamo i dati reali di un paziente, un uomo di 47 anni, che ha intrapreso un percorso nutrizionale e si è sottoposto a due impedenziometrie.

La prima è stata fatta all’inizio del suo percorso, per valutare la sua composizione corporea e individuare gli obiettivi da raggiungere.

Ecco i risultati:

Dopo 3 mesi circa di percorso il paziente si è sottoposto ad un nuovo esame.

Ecco cosa ha individuato il nostro strumento:

I risultati!

In soli tre mesi abbiamo avuto degli ottimi risultati, che possiamo riassumere così:

1. Riduzione del peso

-5,2 kg peso corporeo: da 97,2 kg a 92 kg.

2. Riduzione dell’acqua extracellulare

Da 51,8% a 45,9%, ossia da un’alta ritenzione di liquidi ad una condizione di quasi normoidratazione.

3. Aumento della massa muscolare

+4 kg di massa muscolare: aumento della BMC da 34,6 kg a 38,5 kg.

4. Riduzione della massa grassa

-7 kg di massa grassa: da 28,2 kg a 21,5 kg.

Questi risultati sono davvero significativi perché non hanno semplicemente diminuito il peso corporeo di partenza, ma hanno letteralmente RIMODELLATO il corpo del paziente!

Tutto questo grazie ad una sana e personalizzata alimentazione, all’aiuto dell’attività fisica e alla buona volontà del nostro paziente!

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *