fbpx

Cinque bevande dissetanti per l’estate

Cinque bevande dissetanti per l’estate

Siamo in piena estate e il caldo soffocante non lascia scampo a nessuno.

Ecco allora alcune idee di bevande dissenti con pochissime calorie e che ci permettono di far fronte all’afa, all’eccessiva sudorazione e ai cali di pressione.

Centrifuga o estratti di verdura e frutta

Tutti sanno che sarebbe meglio consumare frutta e verdura intera in modo da beneficiare delle fibre che oltre a creare un senso di sazietà, favoriscono la peristalsi intestinale e rallentano l’assorbimento degli zuccheri. Tuttavia ogni tanto per variare è possibile creare anche delle centrifughe o degli estratti con frutta e/o verdura per fare un pieno di vitamine e sali minerali in modo rapido, anche al bar.
Si possono creare tantissimi abbinamenti di frutta e/o verdura. Per ottenere una bevanda il più dissetante possibile consiglio di preferire in quantità maggiore la verdura alla frutta.

Esiste ovviamente una differenza tra centrifuga ed estratto.

La centrifuga è una bevanda più acquosa e schiumosa, con una consistenza disomogenea. Nel bicchiere si possono vedere più fasi, i succhi dei diversi ingredienti si stratificano e separano più facilmente tra loro. L’estratto invece è una bevanda caratterizzata da un succo più scuro, corposo ed omogeneo. Per ottenere l’estratto non viene utilizzato calore e gli alimenti vengono tritati più lentamente. Le vitamine e i minerali di conseguenza vengono maggiormente garantiti. In entrambe le bevande le fibre della frutta e della verdura non sono presenti (vantaggio per chi soffre di sensibilità intestinale) e ad entrambi è possibile aggiungere delle spezie, delle erbe o delle radici per migliorarne il gusto e aumentare gli effetti benefici per l’organismo.

Qualche esempio:

– finocchio, sedano, kiwi, ananas
– carote, mango, arancia e finocchio
– cetriolo, lime, mela e sedano e zenzero

Caffè leccese

Il caffè leccese è tipico nel Salento ed è conosciuto anche come caffè in ghiaccio. Questa particolare bevanda è realizzata ponendo in un bicchiere del latte di mandorla fresco senza zuccheri, del ghiaccio in cubetti e infine versando il caffè caldo, da moka o da macchina, lentamente. Il latte vegetale freddo, sebbene non zuccherato, permette di dolcificare il caffè senza togliergli il suo aroma originale. Una variante per gli amanti del cocco è proprio utilizzare il latte vegetale al cocco in sostituzione a quello di mandorla. Se si lascia sciogliere tutto il ghiaccio si ottiene anche una bevanda più leggera e dissetante. Il caffè in ghiaccio è perfetto per ottenere un po’ di sprint e recuperare le energie durante la giornata.

Limonata

Semplice e rapida da preparare, freschissima e molto dissetante. La limonata è una bevanda ideale nelle giornate più calde. La versione base della limonata è quella più richiesta: acqua e succo di limone quanto basta per aromatizzare. Il limone spremuto nell’acqua è un ottimo alleato per l’idratazione corporea ma soprattutto per il recupero e il reintegro dei sali minerali che il nostro corpo perde durante la giornata. La limonata è anche un ottimo digestivo nonché diuretico naturale. È possibile aggiungere qualche ingrediente in più per creare delle varianti più gustose e originali, per esempio menta o zenzero.

Acqua aromatizzata

L’acqua, si sa, è fondamentale per il nostro organismo per le sue svariate funzioni. Un’ottima idea per stimolare la sete o per consumare più acqua durante la giornata è aromatizzarla naturalmente.
È sufficiente un po’ di fantasia per creare acque fruttate, colorate e soprattutto dissetanti con semplici ingredienti. Basta lasciare in frigo per almeno una notte dell’acqua in una caraffa con all’interno della frutta fresca tagliata a fettine e qualche spezia o erba aromatica. È possibile spremere un po’ la frutta per dare ulteriore gusto alla bevanda.

Qualche esempio per ottenere acque digestive, detox e/o drenanti:

– acqua + zenzero + buccia di limone + rametto di rosmarino
– acqua + papaya + ananas + menta + lime
– acqua + cetriolo + pompelmo
– acqua + anguria + menta

Tè o infuso freddo

D’inverno siamo abituati ad utilizzare spesso l’infusione a caldo per preparare i nostri e le nostre tisane. Anche d’estate è possibile utilizzare le stesse bustine contenti foglie di tè tritate o foglie di erbe aromatiche per creare però bevande fredde. È necessario però lasciare l’acqua con all’interno la bustina d’infuso o di tè per più tempo, almeno 4-6 ore, ed è preferibile riporla in frigo anche con ghiaccio. In realtà al supermercato è anche possibile trovare del tè o degli infusi in bustina adatti per le infusioni fredde che permettono di risparmiare il tempo di preparazione. È consigliabile non esagerare durante la giornata con il consumo di tè in quanto, sebbene ricco di antiossidanti, è categorizzato come eccitante per il contenuto di teina. Ovviamente meglio evitare l’aggiunta di zucchero per addolcire la bevanda. Preferire se necessario un cucchiaino di stevia o eritritolo, dolcificanti naturali.

È arrivato l'autunno, ritrova il tuo benessere con i sapori di stagione!
This is default text for notification bar