fbpx

Pesto di basilico

A chi non piace il pesto di basilico?!



È un condimento saporito che piace proprio a tutti, sia a grandi che a piccini ed è ideale per pranzi rapidi ma è anche un ottimo ingrediente per creare ricette più sfiziose… andiamo a scoprire qualche caratteristica in più!

Il pesto di basilico è una salsa che ha origine italiana, in particolare nasce a Genova in Liguria e per questo è riconosciuto come Prodotto agroalimentare tradizionale ligure. La ricetta più antica e originale, ritrovata nelle case di contadini, aveva un gusto più deciso e intenso perché prevedeva come ingredienti prodotti solo locali lavorati dai pastori degli Appennini genovesi. Il nome di questo condimento è dato proprio dalla metodologia di preparazione tradizionale e antica. Le foglie di basilico e gli altri ingredienti, aggiunti per renderlo unico al mondo, vengono pestati e macinati a freddo in un mortaio di marmo. In questo modo viene garantito il mantenimento delle proprietà organolettiche degli ingredienti.

In realtà per questioni di tempo e organizzazione si può anche preparare con il mixer da cucina, tuttavia, il rischio di ottenere un condimento verde spento e amaro è più elevato.

Il basilico come ingrediente chiave

Il basilico è un’erba annuale e il periodo ideale per la semina o la piantagione è la primavera con i suoi primi tepori. È facile da coltivare in orto ma che in un vaso da tenere sul balcone o sul terrazzo di casa. Essendo una pianta che necessita di calore è ideale che sia esposta ai raggi del sole, ma allo stesso tempo protetta dal vento.

È una pianta deve essere annaffiata con costanza ogni giorno soprattutto in estate e che non resiste alle prime basse temperature.

Il basilico è anche ritenuta una pianta medicinale perché caratterizzata da diverse proprietà vantaggiose e benefiche per la salute. È un ottimo antinfiammatorio e antibatterico. In particolare, è efficace per risolvere problemi di natura intestinale e dolori articolari d’infiammazione.

Il basilico è un’erba aromatica caratterizzata da foglie verde intenso di diverse dimensioni. Emana un profumo piacevole anche solo sfiorandolo le foglie. Il gusto risulta intenso ma fresco. Il basilico è davvero versatile ed è adatto ad una varietà di piatti culinari. La semplice aggiunta di foglioline di basilico da un tocco in più di colore e di sapore a diversi piatti. Basti pensare ad una caprese di pomodoro e mozzarella o ad una pizza margherita con basilico fresco. Se quest’ultimo poi viene lavorato per creare un pesto di condimento allora si possono creare ricette più complesse e altrettanto appetitose.

Ricetta del pesto di basilico

La ricetta del pesto di basilico prevede l’uso di 7 ingredienti di alta qualità. Il gusto del pesto di basilico è davvero gradevole. Viene riconosciuto subito da tutto il mondo, conquistando il palato di ognuno.

Ingredienti

Foglie piccole di basilico (q.b)
Sale grosso marino (un pizzico)
Aglio (1 spicchio ogni 30 foglie)
Pinoli italiani (una manciata)
Pecorino sardo stagionato 10mesi (dose a seconda del gusto: più pecorino ci sarà più salato sarà il condimento)
Parmigiano Reggiano DOP (la dose di parmigiano è il doppio della dose di pecorino)
Olio extravergine d’oliva (q.b.)

Preparzione

Il pesto di basilico è una salsa di condimento davvero facile da preparare. In pochi minuti e seguendo pochi semplici passaggi è possibile preparare un pesto gustoso e fresco!

  1. lavare accuratamente con acqua fredda le foglioline di basilico
  2. asciugare bene tutte le foglie con un canovaccio o un panno assorbente
  3. tagliare uno spicchio di aglio, privarlo dell’anima e ridurlo a crema nel mortaio di marmo grazie al pestello
  4. aggiungere i pinoli nel mortaio e pestarli (renderanno la salsa più dolce e cremosa)
  5. aggiungere le foglie di basilico e un pizzico di sale grosso
  6. iniziare a pestare tutti gli ingredienti con movimenti rotatori
  7. aggiungere il pecorino a pezzetti quando la consistenza della crema di ingredienti è omogenea
  8. aggiungere il parmigiano reggiano a pezzetti e continuare a pestare
  9. aggiungere olio evo alla fine quando tutti gli ingredienti hanno un aspetto cremoso
  10. utilizzare il pesto a piacimento

Come evitare che il pesto di basilico diventi nero

Per ottenere un ottimo pesto di basilico è necessario procurarsi foglie di basilico piccole, fresche e di un colore verde intenso. Per evitare l’ossidazione delle foglie e quindi il loro annerimento è molto importante:

  • assicurarsi che dopo il lavaggio le foglie siano ben asciutte
  • utilizzare un mortaio di marmo
  • pestare gli ingredienti con giusta e non eccessiva energia
  • preparare il pesto nel minor tempo possibile
  • aggiungere l’olio evo solo alla fine della preparazione

Come conservare il pesto di basilico

Il condimento si può conservare in barattoli piccoli monodose. Se il consumo è previsto entro 3-4 giorni il pesto può essere conservato in frigo. Si consideri che ricoprire la salsa con una buona quantità d’olio evo permette una conservazione più duratura. E’ possibile congelare il pesto in frizer, scongelarlo al momento del bisogno e aggiungere con un po’ di acqua di cottura per renderlo di nuovo cremoso e fresco.

Ecco alcune idee di ricette sfiziose con il pesto di basilico!

Con il pesto di basilico non si sbaglia mai! Ecco qui alcuni esempi di utilizzo del pesto di basilico per preparare aperitivi o pasti gustosi:

  • pane ai cereali tostato condito con un velo di pesto di basilico e pomodorini freschi pachino
  • verdura grigliata o pomodorini ripieni di ricotta al pesto di basilico
  • treccia, plumcake o torta salata fatta in casa farcita con pesto di basilico
  • gnocchetti conditi con il pesto di basilico
  • frittata al profumo di pesto di basilico
  • sformato di zucchine, passata di pomodoro e pesto di basilico

Ricetta del plumcake al pesto di basilico e zucchine

Il plumcake soffice salato che propongo è una ricetta facile e sana capace di sorprendere il palato degli ospiti a pranzo o a cena. È adatta per adulti e bambini. È un’ottima ricetta vegetariana.

Ingredienti

zucchine crude (n.2)
sale fino (q.b)
pesto di basilico fatto in casa (q.b)
uova (n.3)
latte parzialmente scremato (1-2 bicchieri)
farina di farro/integrale/di ceci oppure mix (200g)
lievito istantaneo (1 bustina 15g circa)

Preparazione

  1. tagliate le zucchine alla julienne e posizionarle in uno scolapasta
  2. aggiungere un pizzico di sale alle zucchine e lasciarle riposare per una decina di minuti
  3. in una ciotola sbattere le uova e mescolarle con il latte e il pesto di basilico
  4. setacciare la farina e aggiungerla al composto
  5. aggiungere lievito, se necessario del sale fino e mescolare il tutto
  6. strizzare le zucchine per eliminare l’acqua in eccesso ed unirle al composto finale
  7. rivestire con carta forno lo stampo da plumcake e versare il composto
  8. cuocere in forno statico a 180° per circa 45 minuti
  9. servire il plumcake tiepido o raffreddato e assaporare
È arrivato l'autunno, ritrova il tuo benessere con i sapori di stagione!
This is default text for notification bar