fbpx

Alimenti industriali o alimenti freschi: quali preferire?

Se guardiamo la praticità, ci sono pochi dubbi.

Se si tratta di sana alimentazione, il quadro è altrettanto chiaro.

Gli alimenti trattati a livello industriale rappresentano una comoda soluzione quando il tempo è poco, ma non sono molto sani sotto il profilo qualitativo.

Non si tratta solo del punto di vista di noi professionisti, ma a parlare a tutti noi sono… le etichette, un punto di riferimento importante per la nostra educazione alimentare.

Se lette in modo corretto, le etichette possono aiutarci ad adottare comportamenti di consumo molto più consapevoli

Un esempio? Le amate patatine fritte!

🍟 Patatine del fast food:

👎 Ingredienti: patate, olio vegetale (olio di girasole e olio di colza), destrosio, stabilizzante difosfato disodico. Olio di frittura: olio vegetale (olio di girasole e olio di colza), antischiumante (E900), sale iodato.

🥘 Patate fritte fatte in casa:

👍 Ingredienti: patate, olio (meglio se EVO) , sale.

È evidente: i numerosi ingredienti impiegati per la preparazione delle patatine fritte del fast food sono molto più complessi e numerosi rispetto ai semplici ingredienti utilizzati per le patate fritte fatte in casa con patate fresche.

🗯 Il consiglio di oggi dunque è proprio questo: per una sana e corretta alimentazione sono sempre da preferire alimenti che abbiano elencati pochi e semplici ingredienti sulle loro etichette oppure, meglio ancora, alimenti freschi!

Dott.ssa
Jessica Terranova

Biologa Nutrizionista

Richiedi appuntamento

Bambini e Natale

Vuoi più informazioni su di me? Visualizza il mio video di presentazione, oppure clicca qui.