fbpx

Come funziona la dieta chetogenica

La dieta chetogenica prevede una forte restrizione dei carboidrati alimentari, inducendo così l’organismo alla chetosi, una condizione che porta il corpo a bruciare i grassi di riserva per ottenere energia. Con la degradazione delle riserve lipidiche, vengono prodotti i cosiddetti corpi chetonici, i quali diventano il carburante primario dell’organismo, soprattutto per il cervello.

In cosa consiste la dieta chetogenica?

Il Beta- Idrossibutirrato, il principale corpo chetonico che viene prodotto, passa con facilità la barriera ematoencefalica, quindi, sarà il substrato energetico che utilizzerà il cervello al posto del glucosio. Quanto tempo impiega il corpo ad entrare in chetosi? Il tempo è variabile, solitamente dalle 48-72 ore. La presenza dei corpi chetonici nelle urine è il segnale dell’entrata in chetosi e quindi della perdita di grasso (e di peso) in atto. La misurazione di queste componenti può avvenire attraverso apposite strisce reattive per urine o con un prelievo del sangue.

I primi giorni di Dieta Cehtogenica


Nei primi giorni, la chetosi può dare degli effetti collaterali che tendono a scomparire con il tempo. Tra questi, i più comuni sono: bocca secca, alitosi, stitichezza, sensazione di spossatezza e mal di testa. Questo perché la dieta chetogenica comporta un cambio radicale dei nutrienti assunti e l’organismo ha bisogno di una fase di adattamento.

La dieta chetogenica nel tempo


Seguendo un regime di chetogenica il corpo si rimodella perdendo massa grassa, senza intaccare la massa magra. I meccanismi fisiologici attivati in questa situazione riducono l’eventuale uso di proteine a scopo energetico, proteggendo la massa magra e riducendo in maniera notevole la sensazione di fame. Si assiste inoltre ad un aumento della capacità di concentrazione e di energia. La dieta chetogenica prevede una prima fase in cui sono previsti molti grassi, pochissimi carboidrati (zuccheri) e una moderata quantità di proteine (puoi approfondire l’argomento inerente alle fasi di una dieta chetogenica nell’articolo “come iniziare una dieta chetogenica” che ho elaborato successivamente).


Seguendo una dieta chetogenica si ha la certezza di fornire al corpo tutti gli elementi di cui ha bisogno, evitando casi di malnutrizione o carenze nutrizionali. Durante questo regime dietetico risulta fondamentale anche un adeguato apporto idrico, per facilitare l’eliminazione dei metaboliti.

La dieta chetogenica deve essere elaborata da un professionista

La dieta chetogenica deve essere elaborata da un professionista e l’aderenza alle indicazioni dietetiche deve essere massima. Uno sgarro può comportare all’uscita dello stato di chetosi e fermare la perdita di peso (puoi trovare informazioni più dettagliate su chi affidarsi per iniziare una dieta chetogenica e per chi può essere indicata negli articoli che seguono).

Dott.ssa
Anna Volpin

Biologa Nutrizionista

Richiedi appuntamento

Mi presento, sono la dott.ssa Anna Volpin

Vuoi più informazioni su di me? Visualizza il mio video di presentazione, oppure clicca qui.