fbpx

Consigli per gestire la dieta in vacanza

Consigli per gestire la dieta in vacanza

La difficoltà nel gestire la dieta durante le ferie estive può essere la stessa che si ripresenta poi durante le vacanze natalizie o pasquali: pasti fuori casa, maggiore sedentarietà, feste con amici/parenti dove si consumano bevande alcoliche e dolci di tutti i tipi.

In queste occasioni è importante non farsi prendere dai sensi di colpa ma godersi le vacanze, a casa o fuori casa, con consapevolezza e autocontrollo.

Come gestire quindi il percorso dietetico durante le vacanze?

Innanzitutto è opportuno prendere una piccola pausa dall’obiettivo di dimagrimento e cercare di gestire il mantenimento del peso ottenuto.

Andare in vacanza e privarsi di tutti quegli alimenti più “calorici” può essere un motivo di stress e frustrazione. Un consiglio è quello di assaggiare tutto ciò che ci fa voglia (un gelato in spiaggia, il dolce dopo cena, il piatto tipico del posto, ecc.) con moderazione, ascoltando i segnali di sazietà che ci invia il nostro stomaco.

Così facendo, senza esagerare facendosi assalire dall’ingordigia, si può riuscire a vivere la vacanza con serenità, senza troppe privazioni, con la possibilità di non dimagrire ma allo stesso tempo nemmeno di ingrassare.

Per la gestione dei pasti si consiglia di partire sempre da una colazione abbondante, sia che venga consumata in albergo o a casa; è ideale cercare sempre di avere una fonte proteica abbinata al carboidrato (yogurt, affettato magro, uova).
Ottima scelta anche inserire della frutta fresca, preferendo quella di stagione, o della frutta secca come noci, mandorle, semi.

Alcuni esempi di colazioni che si possono trovare in albergo: yogurt bianco, cereali e frutta fresca oppure pane tostato, uova e frutta fresca.

Non è affatto sbagliato anche concedersi uno sfizio e consumare un dolce fatto in casa o una brioche che fa gola, magari assaggiandone un piccolo pezzo dopo la colazione principale, oppure tenendola come colazione da fare 1 o 2 volte massimo nella settimana.

Si consiglia di non rimanere lungo tempo a digiuno, per evitare di arrivare ai pasti principali affamati e di non riuscire a gestire la scelta e la quantità degli alimenti.

Via libera dunque alla frutta fresca, alla frutta secca o ad un piccolo panino durante lo spuntino, e perché no, anche un gelato artigianale ogni tanto male non fa.

Per i pasti principali il consiglio è quello di scegliere sempre un piatto unico, laddove possibile.

Per piatto unico si intende un pasto completo di carboidrato (preferibilmente integrale), proteina e verdura.

Evitare pasti sbilanciati troppo ricchi di carboidrati, se non occasionalmente quando per esempio si cena con una pizza: in questo caso sarebbe opportuno consumare un pasto leggero con pochi carboidrati a pranzo, come un’insalata mista con pesce o carne, in modo da bilanciare al meglio la giornata.

Per gestire ancora meglio il peso durante le vacanze è opportuno non lasciare nel dimenticatoio l’aspetto dell’idratazione e del movimento. È importante dunque assicurare una corretta idratazione, ovunque ci si trovi.

Munirsi di borraccia e portarla sempre con sé per evitare di non avere acqua a disposizione per troppo tempo. Per quanto riguarda il movimento, il consiglio è quello di non impigrirsi, ma cercare di tenersi in movimento e allo stesso tempo rilassarsi (passeggiata in riva al mare, percorsi in montagna, usare la bicicletta per spostarsi, giocare con il pallone in acqua, ecc.).

È arrivato l'autunno, ritrova il tuo benessere con i sapori di stagione!
This is default text for notification bar