fbpx

Il Couscous: origine e tradizione

Il Couscous origine e tradizione

Il couscous è una ricetta di origine magrebina, ma è un piatto diffuso in tutto il mondo.

Viene preparato generalmente con la semola di grano duro, farina granulosa che si può produrre con una macinatura grossolana del cereale (Triticum durum).

Il Cous cous in Italia

In Italia il couscous è preparato nel trapanese (Il “cuscus di pesce” è inserito tra i prodotti agroalimentari tradizionali siciliani riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, su proposta della Regione Siciliana).
In Sicilia arriva durante il periodo di dominazione araba, diventando così uno dei piatti tipici della regione, in particolare della zona di Trapani e San Vito Lo Capo.

Dallo scambio di culture e abitudini gastronomiche diverse nasce il couscous alla trapanese; a differenza del couscous nordafricano, preparato con la carne, quello della provincia di Trapani è condito con una zuppa di pesce ricca di spezie e profumi mediterranei (prezzemolo, pomodoro, cannella, pepe, aglio, mandorle, alloro, chiodi di garofano, limone…). Secondo la tradizione, il couscous deve essere rigorosamente fatto a mano, tramite la tecnica dell’incocciatura: la semola viene lavorata a lungo con le mani con acqua fredda e con tanta dedizione, fino ad aggregarsi e dar vita ai tipici granelli. La cottura avviene nella couscoussiera, una speciale pentola per la preparazione del cous cous tradizionale, simile a una vaporiera.

Da 25 anni, da metà settembre e per 10 giorni, ogni anno San Vito Lo Capo ospita una manifestazione dedicata al couscous, il Couscous Fest, conosciuto in tutto il mondo: obiettivo della rassegna è quello di celebrare un ingrediente povero, radicato nell’area mediterranea, attraverso una gara internazionale, capace di aggregare, nel nome del couscous, popoli, storie, tradizioni, culture e religioni differenti.

Il couscous che si trova in vendita nei supermercati occidentali è solitamente passato al vapore una prima volta e poi essiccato, e le istruzioni sulla confezione consigliano di aggiungervi un po’ di acqua bollente per renderlo pronto al consumo. Questo metodo è rapido e facile da preparare: basta mettere il cuscus in una ciotola e versarvi sopra l’acqua o il brodo bollente, coprendo poi la ciotola. Il cuscus si gonfia e nel giro di pochi minuti è pronto da servire, dopo averlo rimescolato con una forchetta.

Come preparare il cous cous

Una volta pronto può essere condito a piacere: ogni paese lo condisce secondo la propria tradizione. E’ un ingrediente molto semplice da usare in cucina e incredibilmente versatile: con il cous cous possiamo preparare tantissime ricette veloci, colorate e ricche di sapore, con carne, pesce, verdure, legumi in piatti caldi o freddi.

Tu come lo prepareresti?

Puoi trovare alcune ricette nel nostro sito!

Dott.
Federico Bruno

Biologo Nutrizionista

Contattami

Mi presento, sono il dott. Federico Bruno

Vuoi più informazioni su di me? Visualizza il mio video di presentazione, oppure clicca qui.